Reddito di Cittadinanza: richiesta dal 1 Marzo

Reading Time: 1 minute

Il Reddito di Cittadinanza è senza dubbio uno dei punti salienti del programma del Movimento 5 Stelle. Dopo molti cambiamenti in corsa è possibile fornire qualche informazione in più al riguardo. A partire dal 1 Marzo sarà possibile presentare la richiesta presso Poste Italiane utilizzando l’apposito modello telematico.

Le Poste Italiane dunque trasmetteranno il modello all’INPS che verificherà i requisiti. L’interessato quindi riceverà via posta la risposta che potrà essere affermativa o negativa.

LEGGI ANCHE: Reddito di Cittadinanza: i soldi non bastano

In caso di idoneità sarà possibile recarsi all’ufficio postale per poter ritirare la card già caricata con la somma spettante. Entro Maggio quindi si potrà stipulare un patto presso un centro per l’impiego o un’agenzia privata in cui ci si impegna a cercare attivamente un impiego.

Le persone svantaggiate dovranno firmare un patto di inclusione che coinvolgerà i comuni ed i servizi sociali (accanto ad intermediari pubblici e privati). Entro Maggio anche i comuni o i loro enti operativi dovranno convocare il beneficiario per lo svolgimento delle otto ore da dedicare a servizi di pubblica utilità.

Il Reddito di Cittadinanza avrà una durata complessiva di 18 mesi e non sarà possibile rifiutare più di 3 offerte di impiego. In caso contrario si perderà il sussidio. Le offerte lavorative potranno rientrare in un raggio massimo di 100 Km, la terza potrà arrivare anche oltre i 250 Km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *