Aosta, mamma infermiera uccide i suoi due figli

Reading Time: 1 minute

Vicenda orribile quella accaduta in Valle D’Aosta. Una mamma infermiera di 48 anni, Marisa Charrère, avrebbe ucciso i suoi due figli di 7 e 9 anni. Questo stando alle analisi preliminari della polizia.

La mamma, dopo aver compiuto il delitto, si è tolta la vita. Tutto è accaduto di notte nell’abitazione situata al centro di Aymavilles, un paese distante qualche chilometro da Aosta. Secondo le prime ricostruzioni, la donna avrebbe somministrato un’iniezione letale ai due figli.

LEGGI ANCHE: Uomo muore a 69 anni. La famiglia viveva nel degrado

La mamma infatti era un’infermiera di cardiologia che praticava la sua professione all’ospedale di Aosta. La vicenda dovrebbe essere avvenuta nella loro abitazione intorno mezzanotte.

Il marito, Osvaldo Empereur, di professione agente del corpo forestale della Valle D’Aosta, ha  avvisato la Polizia. L’uomo si sarebbe trovato di fronte ad una scena drammatica una volta di ritorno a casa. Nell’abitazione sono state ritrovate due lettere scritte dalla mamma nelle quali si legge di alcune difficoltà insostenibili nella propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *