Burger vegetariani dannosi come quelli tradizionali

Reading Time: 1 minute

Molte persone, specialmente negli ultimi anni, hanno cambiato la propria alimentazione, optando per una dieta di tipo vegetariana o vegana. I motivi possono essere molteplici: cercare di guadagnarne in salute, perdere perso, motivi etici e così via. Un nuovo studio però metterebbe in evidenza alcuni pericoli che si celano dietro ai burger senza carne.

Molti prodotti considerati come alternative appetitose alla carne in realtà risulterebbero dannose. Infatti molti Veggie Burger presenterebbero tassi di salinità eccessivamente elevati, divenendo quindi dannosi per la salute.

Questo è quanto emerge dal rapporto condotto da attivisti di Action on Salt su alcuni prodotti che si trovano nei supermercati del Regno Unito. Su 157 prodotti alternativi alla carne analizzati, oltre un quarto (il 28%) superavano il livello massimo di sale.

Il burger vegetariano tradizionale presenta una quantità di sale pari a 0,89 g mentre un hamburger di carne ne contiene 0,75 g. Nei prodotti analizzati risulta che i più salati siano i sostituti della pancetta presentando un valore di 2,03 g di sale ogni 100 g.

Secondo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità,  gli adulti non dovrebbero consumare oltre 5 grammi di sale al giorno. Secondo questo presupposto quindi i burger vegetariani rischiano di non essere considerati delle vere e proprie alternative salutari.

2 pensieri riguardo “Burger vegetariani dannosi come quelli tradizionali

  • 9 Novembre 2018 in 11:29
    Permalink

    lo dicevo io! Farò leggere l’articolo al mio cuginetto vegetariano!

    Risposta
  • 9 Novembre 2018 in 11:31
    Permalink

    Lo dicevo io! Farò leggere l’articolo al mio cuginetto vegetariano!!!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *